On line da Ottobre 2006
On line since October 2006

Michele Rostan

LAUREATI ITALIANI ED EUROPEI A CONFRONTO
Istruzione superiore e lavoro
alle soglie di un periodo di riforme

COMPARING ITALIAN AND EUROPEAN GRADUATES
Higher Education and Work
at the Edge of a Period of Reforms

_____________________________________________

ISBN 978-88-7916-328-6

pp. 326 — € 37,50

Copia a stampa acquistabile via Internet
Paperback available - You can order it online

Acquisto il volume € 31,87 ( Sconto/Reduction 15%)

Il testo è suddiviso in tre files PDF
Per leggere o scaricare i files cliccare sull'indice sottostante

The text - in Italian - is divided into three PDF files
To read or download the files click on the table of contents below

Negli ultimi dieci anni, due eventi hanno riportato all’attenzione dell’opinione pubblica, delle organizzazioni politiche e della comunità scientifica il rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro: l’avvio di un processo di riforma dei sistemi di istruzione superiore dei paesi europei e la proposta all’Unione Europea di diventare l’economia basata sulla conoscenza più competitiva e più dinamica del mondo. Il Processo di Bologna e l’Agenda di Lisbona promuovono entrambi la modernizzazione dell’istruzione superiore, il miglioramento delle opportunità di occupazione dei laureati e un più stretto rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro. Verranno raggiunti questi obiettivi a livello europeo? E nel nostro Paese? Per rispondere a queste domande è necessario disporre di un quadro di riferimento su scala europea relativo al periodo precedente l’avvio del Processo di Bologna. Solo così, nei prossimi anni, sarà possibile stabilire l’entità del cambiamento avvenuto e verificare il raggiungimento o meno degli obiettivi prefissati. A questa necessità rispondono i risultati dell’indagine Cheers – Careers after Higher Education: a European Research Study – realizzata tra il 1997 e il 2001. Grazie alla disponibilità dei dati Cheers, questo libro – ponendo a confronto i laureati italiani con quelli di altri paesi europei – evidenzia le somiglianze e le differenze esistenti tra sistemi di istruzione superiore, processi di transizione al lavoro, mercati del lavoro laureato, occupazione e lavoro dei laureati, dei paesi partecipanti all’indagine alla fine degli anni ’90. In questo modo, esso fornisce un termine di paragone per valutare – in un contesto europeo – la situazione e il cambiamento dell’istruzione superiore, dell’occupazione dei laureati e del rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro in Italia.

Michele Rostan Ŕ direttore del Centro Interdipartimentale di Studi e Ricerche sui Sistemi di Istruzione Superiore (CIRSIS) dell'UniversitÓ degli Studi di Pavia dove insegna Sociologia del lo sviluppo presso la FacoltÓ di Scienze politiche.

In the last ten years, two events brought back to the attention of public opinion, political organisations and the scientific community the relationship between higher education and the world of work: the start of a reform process in European countries' higher education systems and the proposal to the European Union to become the most competitive and dynamic knowledge based economy in the world. Both the Bologna Process and the Lisbon Agenda foster the modernisation of higher education, the enhancement of graduates' employability and a closer relation between higher education and the world of work. Will these goals be met at the European level? And in Italy? In order to answer these questions a term of reference on a European scale referring to the period before the start of the Bologna Process is needed. Thanks to this term of reference, in the next years, it will be possible to assess the scope of the occurred change and the attainment of the mentioned goals. This term of reference is provided by the result of "Careers after Higher Education: a European Research Study" (CHEERS), a research project carried out between 1997 and 2001. Thanks to CHEERS data, this book - comparing Italian and European graduates - highlights existing similarities and differences among higher education systems, transition to work processes, graduate labour markets, graduates' employment and work, of participating countries at the end of the 90s. Doing so, the book allows to assess - in a European context - the condition and the change of higher education, graduate employment and the relation between higher education and the world of work in Italy.

Michele Rostan is the Director of the Centre for Study and Research on Higher Education Systems of the University of Pavia where he teaches Sociology of development


Per leggere il file cliccare sull'indice sottostante
To read the file click on the table of contents below

indice

INDICE


Premessa

1. Introduzione

1.1. Lo studio del rapporto tra istruzione superiore e mondo del lavoro – 1.2. I sistemi di istruzione superiore dei paesi partecipanti all’indagine CHEERS – 1.3. Aspetti
quantitativi dei sistemi di istruzione superiore – 1.4. I processi di trasformazione delle occupazioni e del lavoro negli anni ’90 – 1.5. Alcune caratteristiche
strutturali e congiunturali delle economie dei nove paesi CHEERS – 1.6. L’indagine CHEERS: schema di ricerca, campioni e strumento di rilevazione – 1.7. Piano del lavoro e analisi dei dati
Appendice all’Introduzione: i dati


2. I laureati e i loro studi
2.1. Gli elementi formali del corso di studi – 2.2. Modalità e condizioni di studio – 2.3. Tempo dedicato allo studio, al lavoro e ad altre attività – 2.4. Conoscenze e competenze al momento della laurea – 2.5. Transizione all’età adulta – 2.6. Livello di istruzione dei genitori – 2.7. Laureati italiani ed europei a confronto: gli studi e la situazione personale
Appendice al capitolo 2. I laureati e i loro studi: i dati


3. La transizione al lavoro
3.1. Transizione o transizioni dallo studio al lavoro? – 3.2. La ricerca del lavoro – 3.3. Come si cerca e come si trova lavoro – 3.4. Alcune caratteristiche dell’offerta
e della domanda di lavoro laureato – 3.5. I mercati del lavoro laureato: un con fronto internazionale – 3.6. Istituzioni di istruzione superiore e inserimento pro fessionale
dei laureati – 3.7. Il ruolo delle relazioni personali nel mercato del lavoro laureato – 3.8. Laureati italiani ed europei a confronto: transizione e mercato del lavoro
Appendice al capitolo 3. La transizione al lavoro: i dati

4. Occupazione e lavoro dei laureati
4.1. La situazione occupazionale a quattro anni dalla laurea – 4.2. Lavoro standardvs. lavoro non standard – 4.3. Altre caratteristiche del lavoro e dell’occupazione
dei laureati: tipo e dimensioni dell’organizzazione, settore di attività, orari, reddito – 4.4. Mobilità territoriale dei laureati all’interno del loro paese – 4.5. Apertura e
integrazione internazionale del lavoro dei laureati – 4.6. Orientamenti e valutazionidei laureati e soddisfazione per il lavoro – 4.7. Laureati italiani ed europei a confronto:
occupazione e lavoro a quattro anni dalla laurea
Appendice al capitolo 4. Occupazione e lavoro dei laureati: i dati

5. Il rapporto tra istruzione superiore e lavoro
5.1. Più di trent’anni di ricerche – 5.2. I temi e le prospettive di ricerca alla fine degli anni ’90 – 5.3. Domanda e offerta di conoscenze e competenze – 5.4. La coerenza «verticale» tra studio e lavoro – 5.5. Aree disciplinari e settori di attività economica – 5.6. Ragioni e aspettative dei laureati – 5.7. Laureati italiani ed europei a confronto: il rapporto tra istruzione e lavoro
Appendice al capitolo 5. Il rapporto tra istruzione superiore e lavoro: i dati


Conclusioni

Appendice metodologica

Riferimenti bibliografici