RISCRITTURE DELL’EDEN
Poesia, poetica e politica del giardino

Volume settimo


A cura di Andrea Mariani




ISBN 978-88-7916-605-8 - 15,5 x 22 cm - 2012


pp. 290 – € 35,00
Prezzo on line € 29,75 - Sconto 15%
 
Acquisto il volume


 

 

I lettori appassionati di studi culturali e interculturali, di semiologia, della storia delle arti e del gusto, continuano a trovare nei giardini che popolano i testi con cui si confrontano un’infinita varietà di stimoli, come se le fontane reali e metaforiche, i labirinti e i viali, i fiori e le piante di cui sono costituiti, e le parole, i concetti, gli archetipi che li rappresentano, non esaurissero mai la loro capacità di offrirsi come segnali di ampia risonanza, che rimandano a simboli prismatici, di grande suggestione. I saggi raccolti nel presente volume indagano campi epistemologici distinti ma limitrofi, omogenei e complementari, esercitandosi nell’analisi di intersezioni, sovrapposizioni, alleanze, sintonie tra le costruzioni della nostra mente, i tentativi di dare ordine al caos, rivaleggiando col Creatore dell’Eden, la fenomenologia delle più varie forme di scrittura e la riflessione sui valori del tempo e dello spazio. È con vero piacere che il curatore ha coordinato i contributi dei colleghi che con tanto entusiasmo hanno risposto alle sue sollecitazioni. Sollecitazioni che, ci si augura, giungeranno ai lettori di rimando, in un affascinante gioco di sponda, sia come spunto per una serie di ennesime variazioni sul tema, sia come ripresa e ulteriore approfondimento dei motivi dominanti, dei nuclei più densi, degli intrecci più sofisticati, dei successivi livelli del palinsesto: insomma, dei meccanismi secondo i quali il giardino si configura, da un lato, come grande palestra di produzione di senso, dall’altro, come vettore di energia semantica che attraversa l’intera storia del pensiero e delle produzioni dell’immaginario.

Andrea Mariani, ordinario di Lingua e Letterature angloamericane presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture moderne dell’Università degli Studi ‘G. d’Annunzio’ di Chieti-Pescara, ha pubblicato sui classici dell’Ottocento (Poe, Melville, Hawthorne, Whitman, Dickinson, James), su poesia, narrativa e saggistica del Novecento, e sui rapporti fra le arti. I precedenti sei volumi della serie Riscritture dell’Eden sono usciti nel 2003, 2004 (Napoli, Liguori), 2006, 2007, 2009 e 2010 (Venezia, Mazzanti).


_________

Il testo è di 290 pagine e si presenta in un unico file PDF
accessibile dall’Indice sottostante

_________

pdf

Premessa
(p. 7)

Introduzione: Il giardino come palestra di produzione di senso
(p. 9)

Il giardino: uno spazio per il tempo
Rosa M. Calcaterra (p. 23)

Il giardino: natura, storia, arte
Giorgio Grimaldi (p. 37)

The Garden of Eloquence di Henry Peacham, un trattato per insegnare l’arte retorica nel Rinascimento elisabettiano
Paola Desideri (p. 57)

The Garden in the South Slavic Oral Tradition
Persida Lazarević Di Giacomo (p. 79)

L’arte poetica in «The Garden» di Andrew Marvell
Paola Partenza (p. 111)

La paradossale costruzione dell’Eden: il libro IX di Paradise Lost
Marilena Saracino (p. 129)

Il giardino dei frutti proibiti: Ruskin e lo spazio segreto della memoria
Michela Marroni (p. 143)

Romola di George Eliot: giardini e rappresentazioni naturali
Miriam Sette (p. 157)

Il giardino nella brughiera: rappresentazioni della natura in Tess of the d’Urbervilles
Emanuela Ettorre (p. 171)

Funzioni del giardino nella poesia e nella poetica di Joseph Brodsky
Michele Russo (p. 183)

L’Eden perduto della fantascienza
Leo Marchetti (p. 201)

Il paradigma del giardino negli American Studies: dal 1950 ad oggi
Carlo Martinez (p. 213)

Eine reine Augenweide. Il giardino del linguaggio. Aspetti di fraseologia tedesca e italiana a confronto
Sylvia Handschuhmacher (p. 233)

Memoria storica, simbologia e scienza nel Giardino dei Semplici dell’Università ‘G. d’Annunzio’
Luigi Menghini (p. 251)

Bibliografia essenziale
(p. 269)

Indice dei nomi
(p. 283)