cover



CULTURE DEL MEDITERRANEO
Radici, contatti, dinamiche


A cura di Elisabetta Fazzini




ISBN 978-88-7916-688-1 - 15,5 x 22 cm - 2014


pp. 260 – € 29,50
Prezzo on line € 25,10 - Sconto 15%
 
Acquisto il volume


 

Nell’attuale epoca di mescolanze e conflitti tra popoli si avverte più che mai l’esigenza di richiamarsi alle radici di questa commistione, alla comprensione degli elementi storici, etnici e culturali che sostanziano la civiltà mediterranea. Al di là del paesaggio fisico e delle comuni condizioni sociali e materiali, caratterizzano l’antichissimo crocevia mediterraneo anche, o soprattutto, una serie di eventi e di esperienze che hanno forgiato culture per capire le quali è necessario illuminare il presente con i riflessi del passato. Non si può non tenere conto che ogni singola civiltà che gravita sul bacino mediterraneo ha necessariamente in sé elementi stratificati e assimilati delle diverse regioni che da sempre, relazionandosi in pace o in guerra, vi si affacciano - l’Asia Minore, la regione Balcanica, l’Italia, la Francia, la penisola Iberica, l’Africa settentrionale. Con la conoscenza storica e la valutazione degli elementi culturali diversi, tutti ugualmente fondati e validi, può rendersi più agevole il superamento delle incomprensioni, dei contrasti, delle contrapposizioni, può favorirsi la crescita di civiltà che ha la sua vera base nella molteplicità degli scambi culturali nel senso più ampio.

I saggi qui raccolti ripropongono in un’ottica interdisciplinare spunti di riflessione sulla dinamiche ideologico-religiose, politiche e sociali della complessa area mediterranea, dalle radici storiche all’epoca moderna (C. Consani, E. Fazzini, E. Cianci, M. Trotta, G. Grimaldi, S. Di Franco); sul Mediterraneo come luogo del mito e del richiamo alle origini (N. D’Antuono); sul ruolo culturale e politico della Turchia e sull’utilità e necessità di un proficuo rapporto di conoscenza reciproca tra Occidente e Vicino Oriente (S. Trinchese, A. Pasquino); sulle questioni giuridiche determinate dalla ‘primavera araba’ (C. Sbailò); su questioni più specificamente linguistico-culturali dell’area arabo-islamica, come il radicamento della conoscenza nella Scrittura del Corano (A. Straface), l’attuale situazione socio-politica tunisina riflessa nel genere delle caricature (A. D. Langone), il rapporto tra scrittura e uso delle varianti dialettali nel Maghreb (G. Mion), la tradizione morale e i meccanismi cognitivi rilevabili attraverso le metafore proverbiali (J. Jerbi).

Elisabetta Fazzini insegna Filologia Germanica presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Culture moderne dell’Università ‘G. d’Annunzio’ di Chieti-Pescara. Si occupa di diversi aspetti della cultura germanica e di quella tedesca antica.


_________

Per leggere o scaricare il file cliccare sul sommario
_________

pdf

Presentazione
di Elisabetta Fazzini

1.
Cipro fra Occidente e Oriente. Il mito di Afrodite

Carlo Consani

2.
Eredità storico-linguistica germanica nel Nord Africa
Elisabetta Fazzini

3.
Vichinghi, Variaghi e la «Grande città»
Eleonora Cianci

4.
Le scienze del quadrivium: una lettura ismā‘īlita
Antonella Straface

5.
«In Italia non c’è altro che fattioni, e partialità». Il regno di Napoli e la civilizzazione statuale nel Mediterraneo occidentale (secc. XV-XVII)
Saverio Di Franco

6.
I tempi del Mediterraneo moderno tra unità e diversità (secc. XV-XVIII)
Marco Trotta

7.
Identità e de-costruzione dell’Occidente
Giorgio Grimaldi

8.
Rumi ed Elif Shafak. Letteratura sufi e sufismo in letteratura
Andrea Pasquino

9.
Quelques remarques sur les caricatures en Tunisie après la révolution
Angela Daiana Langone

10.
La métaphore végétale et animale dans les proverbes
Jihène Jerbi

11.
Nuove versioni del Petit Prince in arabo maghrebino
Giuliano Mion

12.
Mitologia dell’Odissea, di Capri e del Mediterraneo nel Disprezzo di Moravia
Nicola D’Antuono

13.
Turchia d’Europa. Storia di un malinteso
Stefano Trinchese

14.
Primavera araba e crisi dello ius publicum europaeum. Riflessioni metodologiche
Ciro Sbailò

Gli Autori