cover

Mariateresa Carbone

L’EMERSIONE DELL’«EMPTIO» CONSENSUALE
E LE «LEGES VENDITIONIS» DI CATONE

_______

ISBN 978-88-7916-839-7

pp. 148 — € 26,00

La copia a stampa è acquistabile via Internet a € 22,10

( Sconto 15%  -  Risparmio € 3,90)

Acquisto il volume

________

Il presunto riconoscimento dell’emptio-venditio intorno al III secolo a.C. comporta la necessità di ipotizzare come venisse soddisfatta in precedenza l’esigenza, sicuramente esistente, dello scambio tra cosa e prezzo. Il ricorso alla mancipatio o alla doppia traditio, per lo scambio contestuale, o alla stipulatio, per l’accreditamento delle prestazioni, non risulta né attestato né del tutto idoneo alla realizzazione dello scopo della vendita. L’evoluzione dell’emptio dalla iurisdictio peregrina non ne giustifica le caratteristiche tipicamente romane e comunque estranee agli altri ordinamenti dell’area mediterranea, e si scontra pure con l’assenza di tracce dell’origine ex iurisdictione peregrina o anche soltanto onoraria delle rispettive actiones, nonché della loro conseguente «recezione civilistica». L’analisi dei primi contratti di vendita contenuti nel De agricultura di Catone dimostra la piena vigenza inter cives dell’emptio consensuale a efficacia obbligatoria a cavallo tra III e II secolo a.C. e, soprattutto, evidenzia il ricorso alla predisposizione di strumenti determinativi e liquidatori delle pretese nascenti dalle fattispecie contrattuali. La loro previsione rende plausibile supporre la disponibilità nella procedura arcaica di un’actio idonea a tutelare l’accordo di vendita e di conseguenza apre una prospettiva di ricerca forse in grado di superare le criticità cui va incontro la ricostruzione tradizionale sulle origini dell’emptio.

Mariateresa Carbone è ricercatore confermato presso l’Università degli Studi Magna Græcia di Catanzaro, dove insegna Diritto romano ed Epigrafia e Papirologia giuridica. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca di rilevanza nazionale. È componente del Comitato Scientifico del Laboratorio giuridico di Epigrafia, Papirologia e Codicologia. È autrice di una monografia sulla satisdatio tutoris e di vari articoli riguardanti tematiche di diritto privato romano, e, in particolare, la compravendita nei formulari varroniani, la tutela della madre, il fedecommesso.

________

Il testo è di 148 pagine ed è contenuto in un unico file PDF
Per leggerlo o scaricarlo cliccare sull’Indice sottostante

_______


Premessa

_______

Parte Prima
L’IPOTIZZATA ORIGINE DELL’ «EMPTIO-VENDITIO» NELL’AMBITO DELLA «IURISDICTIO PEREGRINA» E I CONNESSI PROBLEMI

Introduzione

I.
LA REALIZZAZIONE DELLA ESIGENZA ECONOMICA DELLO SCAMBIO NELL’EPOCA DELLA ASSERITA INESISTENZA DELL’ «EMPTIO» CONSENSUALE
1. Il presunto ricorso alla ‘mancipatio ’ e alla doppia ‘traditio’ contestuale: difficoltà irrisolte - 2. L’interferire del problema della vendita a credito e il ruolo della ‘verborum obligatio ’: difficoltà irrisolte


II.
IL RITENUTO ORIGINARIO RICONOSCIMENTO DELL’ «EMPTIO» CONSENSUALE
NELL’AMBITO DELLA«IURISDICTIO PEREGRINA» E LE RELATIVE DIFFICOLTÀ
1. Premessa - 2. Profili sostanziali - 3. Profili processuali - 4. Gli orientamenti minoritari sulle origini dell’ ‘emptio’ e le connesse criticità - 5. Considerazioni conclusive della prima parte

______

Parte Seconda
L’ «EMPTIO VENDITIO» NEL «DE AGRICULTURA» DI CATONE

Introduzione

I.
IL CONTRATTO DI VENDITA DELLE OLIVE ANCORA SULL’ALBERO 1. Caratteristiche della fattispecie contrattuale: premessa - 2. Tipologia degli effetti - 3. Atto produttivo dell’efficacia - 4. Modalità di tutela

II.
ALTRE «LEGES VENDITIONIS» DI CATONE
1. Il contratto di vendita dell’uva da raccogliere - 2. Il contratto di vendita del vino nelle botti - 3. Il contratto di vendita del pascolo invernale - 4. Il contratto di vendita dei prodotti delle pecore - 5. Considerazioni conclusive della seconda parte

_______

Considerazioni finali

_______

Indice delle fonti

Indice degli Autori