Lauretta Maganzani

LA źDILIGENTIA QUAM SUIS╗
DEL DEPOSITARIO
DAL DIRITTO ROMANO
ALLE CODIFICAZIONI NAZIONALI

CASI E QUESTIONI DI DIRITTO CIVILE
NELLA PROSPETTIVA
STORICO-COMPARATISTICA

Prefazione di Giovanni Negri

___

ISBN 88-7916-322-1

pp. 152— € 25,00

La copia a stampa è acquistabile via Internet a € 21,25

( Sconto 15%  -  Risparmio € 3,75)

Acquisto il volume

________

Nell'ambito del progetto di ricerca interuniversitario dal titolo "Casi e questioni di diritto civile nella prospettiva storico-comparatistica del diritto europeo, dall'etÓ romana alle codificazioni nazionali" promosso dall'UniversitÓ Cattolica del Sacro Cuore, il presente lavoro costituisce una prima proposta di metodo, che ha lo scopo di decodificare alcune categorie concettuali, come quella di dolo presunto e di culpa in concreto - diligentia quam suis, tentando di ricostruirne la formazione alla luce della tradizione dottrinale esercitata su un famoso frammento delle Pandette, la cd. lex quod Nerva (D.16.3.32), fra i pi¨ controversi della storia della filologia giuridica. Non si tratta, tuttavia, di una storia dei concetti, ma di un tentativo di scoprirne il punto di emersione allo scopo di ridimensionarli o addirittura di liberarsene in funzione di una storicizzazione integrale del testo antico: per questo la ricerca si conclude con un'ampia esegesi della lex quod Nerva nel quadro degli altri testi del Corpus Iuris sulla cd. diligentia quam suis, esegesi rinnovata alla luce della riscoperta della tradizione interpretativa precedente.

________

Il testo è di 152 pagine ed è suddiviso in 5 files PDF
Per consultarli cliccare sull'Indce sottostante


Frontespizio

Prefazione di Giovanni Negri

Introduzione
_______

1. La "diligentia quam suis" del depositario nella compilazione giustinianea e nei Basilici

2. La "lex quod Nerva" prima della rinascita bolognese

3. D. 16.3.32 nella Glossa

_______

4. La "lex quod Nerva" e la metodologia del commento

5. La "culpa in concreto" nei giuristi culti

6. La "diligentia in concreto" dal giusnaturalismo alle prime codificazioni

_______

7. La "neglegentia rebus suis consueta" da Hasse al "BGB."

8. D. 16.3.32 e la romanistica del XX secolo

9. Per una rilettura conclusiva della "lex quod Nerva" alla luce degli altri testi sulla "diligentia quam suis"

_______

Indice degli autori - Indice delle fonti