Led On Line
Presentazione - About us
Novita' - What's new
E-Journals
E-books
Lededizioni Home Page Ricerca - Search
Catalogo - Catalogue
Per contattarci - Contacts
Per gli Autori - For the Authors
Statistiche - Statistics
Cookie Policy
Privacy Policy

Call for papers: Vol. 20 (2021) No 1

The Adult Reader of Children’s Literature

In his book The Hidden Adult (2008) Perry Nodelman emphasizes that labels such as Victorian literature or women’s literature refer to the writer of the text rather than to its audience. However, children’s literature is very rarely written by children, and as a consequence the epithet is clearly audience-based. It is because of this that Nodelman defined the “hidden adult” writer behind the text in terms of authorship, marketing and moral standards.

Although much recent scholarship has concentrated on the nature of children’s literature as a genre, this special issue of Linguae & invites contributions that look specifically at the attraction of the genre for adult readers. It wants to concentrate on a series of questions that further concern Nodelman’s “hidden adult”. To what extent do writers of children’s books aim at an adult audience as well? Can a book for children be seen as conveying a hidden (moral) message to the child’s parents? Does it recreate a long-lost ideal of innocence for the grown-up reader? What marketing strategies entice an adult rather than a child to buy or desire such literature? To what extent do writers of children’s literature satisfy inner urges to write such literature? How does the writer of children’s literature try to influence a potential adult reviewer?

Although we prefer contributions in English, we also accept essays in Italian, French, German and Spanish.

Authors wishing to propose a paper for this special issue should register on the journal web site  and upload their papers preferably in English, no later than December 15th,  2020. See Information for Authors and Online submissions

Only papers which fully comply with the requirements in the “Guidelines” and in the “Authors’ Statement” (the latter's point 1.a in particular) will be accepted for the double-blind peer review process.

* * *

L'adulto come lettore della letteratura per l’infanzia

Nel suo libro The Hidden Adult (2008) Perry Nodelman sottolinea che etichette quali ‘letteratura vittoriana’ o ‘letteratura femminile’ si riferiscono più a chi scrive un testo che a chi lo legge. Tuttavia la letteratura per l’infanzia è scritta molto raramente da bambini, e di conseguenza questa sua etichetta si basa chiaramente sui suoi lettori. È per questo che Nodelman ha definito lo scrittore “l’adulto nascosto” dietro il testo nei termini di paternità e standard morali e di mercato.

Benché molti recenti studi si siano concentrati sulla natura della letteratura per l’infanzia come genere, questo numero speciale di Linguæ & invita contributi che evidenzino specificamente l’attrazione provocata dal genere in lettori adulti e intende concentrarsi su una serie di problemi che portano a ulteriori aspetti dell’“adulto nascosto” di Nodelman. Fino a che punto gli autori di letteratura per l’infanzia si rivolgono anche a lettori adulti? Un libro per bambini può intendersi come mezzo di trasmissione di un nascosto messaggio (morale) rivolto ai genitori dei bambini? Serve a ricreare nel lettore adulto un ideale di innocenza da tempo perduta? Quali strategie di mercato attraggono un adulto più che un bambino ad acquistare o a desiderare tale letteratura? Fino a che punto gli autori di letteratura per l’infanzia soddisfano spinte interiori quando la compongono? Ci sono modi usati da chi scrive letteratura per l’infanzia per influenzare un ipotetico lettore adulto?

Nonostante l’uso dell’inglese sia preferibile, la rivista accetta articoli anche in italiano, francese, tedesco e spagnolo.

Si invitano gli autori che desiderano sottoporre i propri contributi, preferibilmente in inglese, a registrarsi sul sito della Rivista e a caricarli entro e non oltre il 15 Dicembre 2020. Si vedano la pagina Information for Authors, e la sezione Online submissions che contiene informazioni anche in italiano).

Solo gli articoli che saranno caricati nel sito secondo quanto richiesto dalle “Linee guida per gli Autori” e dalla “Dichiarazione degli Autori” (si veda in particolare il punto 1.a di quest'ultima) saranno avviati al processo di referaggio “double-blind”.